BIA

Cos'e' la bioimpedenziometria?


 L'impedenziometria misura l'impedenza (Z) del corpo ("bioimpedenza" o "bioresistenza") al passaggio di una corrente elettrica a bassa potenza e alta frequenza (50 kHz). l’analisi dell’impedenza bioelettrica tricompartimentale misura in modo diretto la  resistenza Rz, la reattanza Xc e l’angolo di fase AP. I sistemi impedenziometrici piu' semplici (analisi bicompartimentale grasso/magro) si limitano ad una misurazione del solo modulo Z . Le apparecchiature utilizzate per la bioimpedenziometria possono dunque essere di vario tipo, ma non tutte presentano il medesimo grado di precisione. Le comuni bilance o maniglie per impedenzometria o altri apparecchi bicompartimentali hanno scarso grado di attendibilità. Un'apparecchiatura professionale deve essere necessariamente tricompartimentale per essere affidabile.
La misurazione avviene mediante l'applicazione di 4 elettrodi sul dorso delle mani e sul dorso dei piedi; ad essi vengono collegati dei fili conduttori, attraverso cui viene fatta circolare la corrente (impercettibile), che, attraversando le strutture corporee, subirà un calo della sua intensità dovuta all'impedenza associata alle strutture corporee; i dati ottenuti in base al segnale risultante vengono elaborati al computer e tradotti in misure corporee.

• Attraverso le misurazioni effettuate, è possibile ottenere vari parametri:
• Acqua corporea totale (TBW - total body water);
• Acqua extracellulare (ECW - extra cell water);
• Acqua intracellulare (ICW - intra cell water);
• Massa cellulare (BCM - body cell mass) o Massa Metabolicamente Atttiva;
• Massa magra (FFM - fat free mass);
• Massa grassa (FM - fat mass);
• Massa muscolare (MM - muscle mass);
• Metabolismo basale correlato alla massa cellulare.


Perchè e' cosi importante utilizzare il modello tricompartimentale?
La Massa grassa e la Massa magra, misurate anche dai modelli bicompartimentali, sono valori importanti da tenere sotto controllo in tutti gli individui. Se la misura si limita solo ad essi, tuttavia, possono sfuggire altre informazioni preziose sia per la salute che per le prestazioni sportive. La componente magra, infatti, è costituita da Acqua Intra ed Extracellulare nonché dalla Massa Metabolicamente Attiva denominata anche Massa cellulare (BCM)
Queste due componenti devono essere misurate in modo distinto in quanto il loro diverso rapporto puo' avere significati addirittura opposti quando vengono rapportate allo stato fisico del paziente. A parità di kg di massa magra, un individuo potrebbe avere tanta Acqua Extracellulare (ECW) e poca Massa Tissutale Attiva (ATM) o viceversa con effetti sul metabolismo, sulla salute e sulle prestazioni atletiche completamente diversi. 

Una valutazione approfondita e completa dello stato fisico del soggetto non può prescindere da un'analisi dettagliata della composizione della massa magra. Questo puo' avvenire esclusivamente attraverso l’analisi dell’impedenza bioelettrica tricompartimentale ovvero misurando in modo diretto la resistenza Rz, la reattanza Xc e l’angolo di fase AP.
I semplici sistemi impedenziometrici bicompartimentali si limitano alla sola misurazione del modulo Z (grasso/magro). Pertanto, eventuali altri dati estratti dalla sola misurazione bicompartimentale sono solo frutto di calcoli empirici e stime indirette di scarso valore diagnostico.
Il tipo di impedenziometria effettuata nelle visite presso di noi e' tricompartimentale e lo strumento usato e' il DF50 della ImpediMed.


I links elencati di seguito illustrano i vari aspetti di questa tecnica.
Journal of Nutrition

Per ulteriori informazioni utilizzate il modulo di contatto.